Università del Sud, affamate e diffamate: Bari e Napoli ultime in classifca

Share Button

Le università migliori d’Italia secondo Miur e Anvur (Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca)? Verona e Trento, ovviamente, le ultime? Bari e Napoli.

Ovvio se la classifica, pubblicata dal Sole 24 ore, viene stilata sulla base non di indicatori culturali ma di parametri perfidamente economici e soggettivi, quali i finanziamenti ricevuti (statali e privati), la possibilità di occupazione (dove se non al nord), fattori dai quali consegue la possibilità di fare ricerca, l’efficienza della struttura e la soddisfazione degli studenti. Basti pensare che l’università di Bologna, a parità di studenti di quella di Bari, riceve il doppio dei finanziamenti statali, in virtù di un’incredibile regola per cui il ministero dà più soldi agli atenei che già ricevono maggiori finanziamenti privati. Ovvio che le università inserite in un territorio ricco di aziende ne ricevano di più, mentre quelle del Sud punite da un territorio discriminato dalla politica nordcentrica, sono doppiamente discriminate dal dimezzamento di fondi statali.

E’ l’Italia della vergogna antimeridionale, signori, quella che dà di più ai ricchi e poi accusa i poveri di essere tali. Di più, nella recente norma che il governo Renzi ha tentato di inserire nella nuova legge sulla Pubblica amministrazione, le lauree avrebbero avuto maggior valore nei concorsi a seconda le università di provenienza, sulla base proprio di queste vergognose classifiche antimeridionali. E poi che volete che importi a lor signori se gli Atenei del Sud, nonostante la scarsità di risorse sfornino piccoli geni che si affermano a livello internazionale in ogni campo? Che volete se la parola stessa Ateneo la dice lunga sulla provenienza geografica del sapere; e che volete se quando Pitagora insegnava a Crotone, a Roma pascolavano le pecore e sotto le Alpi portavano la clava, oggi sostituita dal manganello leghista? Voi siete Sud, “terroni” e per lo stato italiano non valete una mazza, siete solo braccia e cervelli da lavoro, quando serve al nord.

di Raffaele Vescera

Commenti

commenti

Un commento

  • Giovanni Fabozzo

    Credo che la cosa migliore da fare sia Informazione a tutti i Livelli. . . A presto. . . . Buon Lavoro. . . .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.