VITTORIA DI MO!: RITIRATI GLI EMENDAMENTI DI MODIFICA DELLA LEGGE ELETTORALE IN CAMPANIA.

Share Button

Gli emendamenti sulla modifica della legge elettorale  in Campania sono stati ritirati. MO! vince la sua battaglia contro la riforma truffa alla legge elettorale dopo aver annunciato ricorso, qualora fosse stata approvata la volontà del consiglio regionale campano di innalzare la soglia di sbarramento dal 3% al 10% per tutte le liste autonome, non alleate ai grandi partiti nazionali, che decidono di concorrere da sole per la competizione elettorale.

Lo sventato tentativo di modifica, avrebbe messo in serio rischio il sano principio della partecipazione democratica dal momento che è inaccettabile anche solo pensare che, chi propone una visione politica diversa dalla partitocrazia, venga premeditatamente ostacolato.

Una delegazione di MO! guidata da Marco Esposito, ha fatto sentire la sua voce protestando sotto il palazzo della regione con cartelli recanti questa scritta: “Chi a giochi iniziati cambia le regole è un baro”.  L’opposizione dura ha fatto desistere chi in maniera manifesta stava barando ed è stato beccato con le mani in pasta. La soglia di sbarramento per le liste singole rimane al 3%.

“MO! andiamo avanti, affrontando questa sfida consapevoli che non ci sono trabocchetti con cui fare i conti e che questa è la volta buona per liberare la Campania dalle grinfie dei trafficanti di consenso.”

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.