Comunicato MO-Unione Mediterranea

Share Button

MO-Unione Mediterranea aderisce al referendum per fermare le trivelle ed invita a votare SI all’abrogazione della attuale norma che prevede lo sfruttamento del giacimento fino ad esaurimento, ponendo un limite temporale alle attività estrattive, portandole quindi ad estinzione. Così come sta avvenendo in tutta Italia con la nascita di comitati regionali di sostegno al SI per il referendum, MO-Unione Mediterranea è presente e ha aderito già ai comitati referendari in Calabria, Campania, Puglia e Basilicata, oltre che al coordinamento nazionale no-triv.

Il 17 aprile 2016 si dovranno recare alle urne circa 26 milioni di elettori per il referendum NO-TRIV. È una sfida difficile ed impegnativa, che chiama all’appello tutte le forze sane e democratiche che intendono rispettare e far rispettare il mandato democratico della nostra repubblica. Senza dubbio la scelta/imposizione di una data troppo vicina e di tempi ristrettissimi per la conduzione di una necessaria campagna referendaria è un tentativo di sabotare il referendum sperando nel mancato raggiungimento del quorum.

Il valore di questo referendum è quello di dare un chiaro segnale a questo governo e a sostegno dell’ambiente.

MO-Unione mediterranea c’è sempre in difesa della nostra terra.

Dipartimento Ambiente MO-UM

Rosella Cerra – Lucio Iavarone

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.